Ialmo NewsIn Evidenza

Miccichè: “Concorso pubblico all’Ars per dieci nuove assunzioni”

La settimana prossima si riunirà l'Ufficio di Presidenza, il bando a settembre

Un concorso pubblico all’Ars per dieci nuove figure professionali. Ad annunciare una prossima selezione per reclutare personale a Palazzo dei Normanni è stato il presidente dell’Assemblea regionale siciliana, Gianfranco Miccichè.

L’inquilino della Torre Pisana, in occasione della cerimonia di consegna dei titoli di dottorato di ricerca dell’Università degli Studi di Palermo, ha spiegato che “la settimana prossima si riunirà l’Ufficio di Presidenza e verrà definito il concorso per laureati che l’Assemblea bandirà a settembre“.

D’altronde nei giorni scorsi era stato un altro esponente politico di primo piano dell’Ars, l’onorevole Giorgio Assenza, presidente del Collegio dei Deputati Questori a dichiarare, nel corso di una intervista a Ialmo News, che l’Assemblea soffre ormai di una carenza di organico quantificabile in un centinaio di unità. Ad essere scoperti sono alcuni settori che richiedono profili professionali nuovi o comunque non esistenti al tempo dell’ultimo concorso pubblico all’Ars.

Gianfranco Miccichè, dal canto suo, ci ha tenuto a ricordare che “dieci anni fa, quando fui presidente dell’Ars, feci bandire un concorso per il profilo di consiglieri parlamentari, riservato a laureati in Giurisprudenza, Economia e Scienze politiche“. Le nuove dieci assunzioni, quindi, sarebbero una piccola boccata di ossigeno per la pianta organica di Palazzo dei Normanni. (G.C.)

Mostra altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button