Ialmo NewsIn EvidenzaNewsSicilia

La Rubrica del benessere: “Come eliminare i cuscinetti senza chirurgia”

Scoprite la nuova rubrica di Ialmo incentrata sul mondo del benessere e delle bellezza

(15 febbraio 2021)

Iniziamo la settimana con una nuova rubrica, dopo quella sulla salute degli occhi a cura dell’oculista Antonio Fede, oggi vi presentiamo la rubrica del lunedì, tutta incentrata sul mondo benessere, sulla medicina estetica e sulla bellezza.

Scopriamo insieme il primo argomento della rubrica del benessere!

La criolipolisi è un trattamento non invasivo usato per rimodellare il corpo, riducendo le aree con il grasso sottocutaneo in eccesso. Le cellule adipose sono particolarmente sensibili all’abbassamento della temperatura rispetto alle altre cellule presenti nella pelle. Ecco perché sotto l’azione del freddo vengono distrutte facilmente, mentre il resto della pelle resta intatto.

❦COME SI SVOLGE DI NORMA UNA SEDUTA?
In genere le zone con il grasso in eccesso vengono delimitate con un pennarello, la loro forma e le loro dimensioni guidano la scelta del manipolo. Il manipolo con “effetto vacuum” viene applicato sulla pelle protetta da un gel speciale e lasciato in sede per circa un’ora; nelle versioni più moderne degli apparecchi per la criolipolisi anche solo 35 minuti.

❦Il paziente può sentire un po’ di fastidio i primi minuti, poi man mano che la temperatura scende la parte diventa insensibile. Alla fine, il manipolo viene rimosso e la zona massaggiata.

❦I BENEFICI
I risultati si vedono in un tempo variabile da 4 a 6 mesi; le cellule adipose distrutte devono essere metabolizzate dall’organismo. Se la zona trattata presenta un piccolo eccesso di grasso è sufficiente una seduta, altrimenti le applicazioni possono essere ripetute. La quantità di sedute dipende dalla quantità di grasso da eliminare, considerando che ogni volta è possibile ridurre il cuscinetto adiposo di circa il 20%.

EFFETTI COLLATERALI
La criolipolisi è controindicata nelle persone che soffrono di crioglobulinemia, orticaria da freddo oppure altre patologie da freddo. Gli effetti collaterali sono rari, in genere si tratta di piccole asimmetrie e irregolarità di superficie. Ancor più raramente si osserva cosiddetta iperplasia paradossale del grasso, cioè l’aumento del cuscinetto di grasso in seguito alla seduta di trattamento. Chi ha una pelle poco tonica e non elastica invece potrebbe ottenere un risultato esteticamente iinaccettabile, pur perdendo grasso, con un aumento della lassità cutanea e la conseguente formazione di pieghe.

Mostra altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button