Ialmo NewsNewsRagusa

La Rubrica del benessere: “Adolescenti e acne da mascherina: ecco come fare!”

I consigli per prendersi cura della pelle in età adolescenziale, e al tempo delle mascherine protettive, a cura del centro estetico Sinergie

(4 maggio 2021)

L’acne è un’infiammazione dei follicoli della pelle, che si manifesta sotto forma di comedoni (punti neri), pustole (brufoli), fino a casi più gravi di noduli o cisti superficiali. L’acne tende a formarsi principalmente in fase adolescenziale: in questo caso si parla di acne giovanile, che si sviluppa durante la pubertà e poi va a scemare spontaneamente fino a scomparire al termine dell’adolescenza.

❦ LE CAUSE DELL’ACNE ADOLESCENZIALE

Le cause dell’acne adolescenziale sono riconducibili ai cambi ormonali del periodo, insieme ad una predisposizione genetica, che possono portare a far ricomparire i brufoli anche durante cure ormonali o disfunzione della tiroide. Poi esistono anche altri fattori esterni, quali: forte stress, alimentazione eccessivamente calorica e cosmetici sbagliati. Da non dimenticare anche l’igiene: chi ha l’acne tende a lavarsi frequentemente, ma questo non fa altro che aumentare l’irritazione, la secrezione di sebo e, quindi, peggiorare la situazione dei brufoli.

rubrica benessere - sinergie

❦ COVID E ACNE DA MASCHERINA

Poco più di un anno fa, da quando è scoppiata la pandemia, tutti noi indossiamo la mascherina ogni giorno per prevenire la diffusione del Covid-19. Questo come sappiamo è buona norma e dobbiamo assolutamente continuare a farlo, anche se si è aggiunto anche un altro tipo di problema: il cosiddetto “maskne”. L’acne da mascherina è dovuto all’uso prolungato e inusuale della mascherina. È causato dalla mancanza d’aria, dal calore provocato dal nostro respiro che ricircola all’interno della mascherina e dall’attrito del tessuto della mascherina sulla nostra pelle. Tutti questi fattori possono infatti irritare la pelle, danneggiare la barriera protettiva e causare sebo in eccesso. Ovviamente la “maskne” riguarderà solo le parti coinvolte dalle mascherine, quindi guance, zigomi, naso e mento.

❦ PER CONTRASTARE L’ACNE DA MASCHERINA

Ecco qualche consiglio contro l’acne da mascherina:

  • Usare sempre mascherine nuove, o quantomeno lavarle tutti i giorni in caso di mascherine in tessuto
  • Evitare di truccarsi sotto la mascherina (fondotinta o correttore, riducendo al minimo tutto ciò che potrebbe causare un’eccessiva produzione di sebo)
  • Detergere il viso con prodotti delicati (meglio se schiumogeni)
  • Idratare e nutrire la pelle con creme apposite, consigliati da professionisti qualificati
  • Utilizzare creme e pomate a base di perossido di benzoile o acido salicilico, ideali per chi ha la pelle delicata. Usare un detergente delicato ma efficace sia la mattina che la sera. Un’acqua micellare o un gel schiumogeno con un pH simile a quello della pelle. L’acqua micellare permette di eliminare tutti i residui accumulati sotto la mascherina durante la giornata, nel rispetto della funzione barriera e del naturale equilibrio della pelle. Scegline una che non necessita di risciacquo, formulata specificamente per la pelle grassa.

LEGGI ANCHE: La Rubrica del benessere: “Epilazione laser: tutti i benefici”

RIMANI INFORMATO, SEGUICI SU FACEBOOK

Mostra altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button