Ialmo NewsNewsRagusa

Fumarole: 9 agricoltori denunciati per aver incenerito i rifiuti speciali illegalmente

Il fenomeno interessa soprattutto il versante ipparino e gli agricoltori denunciati, in stato di libertà, devono ora rispondere di smaltimento non autorizzato di rifiuti speciali, violazione al Codice Ambientale, e immissione di fumi nocivi in atmosfera

(28 giugno 2019)

Odioso, fastidioso, pericoloso. Puntuale come ogni anno, torna (se mai si fosse fermato) il problema delle fumarole. Ogni sera, ma non sono esclusi episodi nemmeno durante il giorno, l’aria viene appestata dall’odore acre di incendi appiccati nelle campagne per bruciare plastica e scarti di produzione. La legge vuole che vengano smaltiti negli appositi centri, ma i costi sono notevoli e molti produttori preferiscono la strada illegale: l’incenerimento in loco.

La notizia di oggi è che la Polizia Provinciale ha denunciato nove imprenditori agricoli alla Procura della Repubblica per inquinamento ambientale. Il Nucleo Ambientale sta concentrando tutte le proprie forze per contrastare quanto più possibile questa pratica che, al momento, interessa soprattutto il versante ipparino. I nove imprenditori denunciati, in stato di libertà, devono ora rispondere di smaltimento non autorizzato di rifiuti speciali, violazione al Codice Ambientale, e immissione di fumi nocivi in atmosfera. Si tratta di agricoltori residenti a Vittoria, Comiso e Santa Croce Camerina con impianti serricoli nei Comuni di Acate (C.de Macconi e Mogli), Vittoria (Contrade Dirillo e Resinè), Ragusa (Contrada Randello) e S. Croce Camerina (Contrada Pescazza, Pezza di Fico e Bosco Braccetto). Altri diciassette titolari di aziende agricole, che avevano già dismesso gli impianti serricoli ed accatastato i rifiuti nei propri terreni, sono stati formalmente diffidati a non procedere alla eliminazione per mezzo del fuoco ed a smaltirli tramite ditte autorizzate al trattamento di materiali pericolosi. L’attività di vigilanza sarà ulteriormente intensificata nei prossimi giorni e per tutto il periodo estivo con servizi in tutta la provincia, anche in orari notturni.

Valentina Frasca

Mostra altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button