Ialmo NewsNewsRagusaSicilia

Consorzio di bonifica, l’assessore Bandiera rassicura: “La prima semestralità liquidata in tempi brevi”

Ieri, a Palermo, la delegazione dei lavoratori ha incontrato il Dirigente dell'Assessorato dell'Agricoltura, Dott. Marcello Maisano, e l'Assessore Edy Bandiera

(5 giugno 2019)

Ieri si è svolta l’assemblea dei dipendenti del Consorzio di Bonifica n. 8 di Ragusa, convocata unitamente alla Segreteria Territoriale della FAI CISL Ragusa Siracusa, presso la sede dell’Assessorato Regionale dell’Agricoltura e della Pesca Mediterranea. La delegazione, composta da tutti i lavoratori presenti, a prescindere dall’associazione sindacale di riferimento, è stata guidata dal Segretario Territoriale della Fai, Sergio Cutrale e dal Segretario Regionale della FAI SICILIA, Pierluigi Manca, ed ha incontrato il Dirigente dell’Assessorato dell’Agricoltura Dott. Marcello Maisano e l’Assessore Edy Bandiera. Come vi abbiamo riportato ieri, hanno sostenuto le rivendicazioni dei lavoratori, i deputati dell’Ars, Stefania Campo, Nello Dipasquale e Orazio Ragusa, i quali hanno ribadito di rappresentare anche i loro gruppi politici di appartenenza. A sostegno dei lavoratori anche i Comuni di Ragusa e Scicli, ed il Comune di Chiaramonte Gulfi, presente in Assessorato con una propria delegazione. I lavoratori ringraziano tutti i rappresentanti della politica e delle istituzioni che, in questo momento, esprimono la vicinanza e la solidarietà alle centinaia di famiglie ridotte al lastrico da gestioni incapaci, irresponsabili ed arroganti.

L’Assessore Bandiera ha convocato, con urgenza, il Commissario Straordinario Dott. Francesco Nicodermo ed il Direttore Fabio Bizzini, ai quali è stato chiesto, ancora una volta, di operare nel rispetto della direttiva a firma dei dirigenti Sidoti-Candore prot. 20846 del 20.09.2018, ovvero di erogare con assoluta priorità stipendi e salari al personale.  Purtroppo, il Direttore Bizzini, avendo adottato autonomamente altri criteri di priorità, nel mentre si rivendicava in assessorato una mensilità, con assoluta insensibilità e privo di ogni forma di rispetto per i dipendenti, disponeva il pagamento dell’ENEL. I lavoratori reagiscono alle provocazioni ribadendo che le assemblee sono un diritto dei lavoratori non soggette ad autorizzazioni ed ai sensi dell’art. 13 del vigente CCNL anche i dati di bilancio debbono essere comunicati e rappresentati alle RR SS AA. Per quanto attiene la liquidazione del pregresso (competenza 2017-2018), l’Assessore ha comunicato la riformulazione di un apposito emendamento sul quale tutti i rappresentanti delle forze politiche presenti hanno dato disponibilità per la relativa approvazione. Ha, anche, comunicato la possibile e imminente approvazione del bilancio che consentirebbe, in tempi brevi, la liquidazione della prima semestralità 2019. L’Assessore, accennando alla riforma del comparto, ha anticipato la possibilità di azzeramento di tutti i debiti che gravano oggi sui vari enti di Bonifica. Sono stati rassicurati anche i lavoratori destinatari delle recenti sentenze di sospensione dei rapporti di lavoro trasformati a tempo indeterminato in primo grado, comunicando la possibile collocazione in altri Enti. I lavoratori hanno ringraziato l’Assessore per gli impegni assunti ed hanno ribadito che, nelle more di riscontrare positivamente quanto dichiarato, rimarranno a disposizione dei Dirigenti nelle varie sedi operative fin quando non saranno in condizione di approvvigionare il carburante necessario all’espletamento dei servizi d’istituto.

Comunicato stampa

Tags
Mostra altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close