Ialmo NewsNewsRagusa

300 tonnellate di rifiuti tossici in una cava, a Vittoria. L’ha sequestrata il Noe di Catania

In contrada Guastella i carabinieri hanno trovato un'area di 8000 metri quadrati e un camion intento a sversare materiale. Ci sono due indagati

(14 giugno 2019)

Una cava estesa 8.000 metri quadrati in cui erano stati riversati 300 tonnellate di rifiuti tossici è stata sequestrata in contrada Guastella, a Vittoria, da carabinieri del Noe di Catania.

Il provvedimento è stato emesso dal Gip su richiesta della Procura distrettuale etnea. Gli investigatori ritengono che possano essere anche potenzialmente nocivi e tossici per la salute. I carabinieri hanno anche bloccato un autoarticolato che stava sversando materiale. I due proprietari della cava sono indagati per associazione per delinquere e traffico illecito di rifiuti.

Nel 2016 avevano ottenuto dall’assessorato regionale a Territorio e Ambiente l’autorizzazione ad effettuare un piano di recupero morfologico ambientale con il «riempimento» della cava di materiale proveniente da altri scavi, compatibile con le caratteristiche del terreno, per riportare l’area al piano originario senza conseguenze per l’ambiente e per le falde idriche. I beni sequestrati hanno un valore stimato in un milione di euro.

Comunicato Stampa

Tags
Mostra Altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close