Ialmo News

Vittime dello sciopero Ryanair? Codacons ha un numero e uno sportello per voi

Oltre 130 i voli cancellati, in Italia, il 25 e 26 luglio

Sono stati oltre 130 i voli della compagnia aerea Ryanair cancellati, in Italia, a causa dello sciopero del 25 e 26 luglio. Disagi, folle e lunghe file in tutti gli scali, non solo sul territorio nazionale ma anche all’estero. In Spagna, ad esempio, hanno aderito in 1800 e in Belgio l’80% dei dipendenti.

Il personale Ryanair ha deciso per lo sciopero perché i vertici aziendali avrebbero praticamente ignorato la lista di richieste messa nera su bianco da piloti, equipaggio di cabina e personale di terra, uniti nel denunciare come nulla sia cambiato in fatto di miglioramento delle condizioni lavorative ed economiche, oltre che di sicurezza sul lavoro e retribuzione per malattia.

La Ryanair, attraverso i suoi portavoce, si è “scusata sinceramente per i disagi causati ai clienti da questa azione di sciopero da parte di un numero minimo del personale di bordo in Italia”, l’Enac e il Garante degli scioperi hanno avviato delle verifiche perché sospettano irregolarità nel comportamento della compagnia e per capire perché non siano state tutelate nemmeno le fasce orarie di garanzia.

Insomma, è un braccio di ferro. E mentre la compagnia si difende affermando di aver fatto di tutto per evitare lo sciopero, e si dice pronta ad andare in tribunale per far valere le proprie ragioni, l’Unione Europea ricorda che “i passeggeri i cui voli vengono cancellati hanno diritto a rimborsi, riprotezione, assistenza e in alcuni casi compensazione”, posizione sottolineata e abbracciata anche da Confconsumatori.

Codacons ha uno sportello dedicato proprio a questo tipo di emergenze. Si chiama SOS Turismo e, in questi giorni, si sta dedicando ad offrire assistenza legale alle migliaia di persone danneggiate dalla cancellazione dei Voli Ryanair. L’invito è a chiamare il numero 892 007 per chiedere un risarcimento danni. “Esiste una corposa normativa che tutela il consumatore che ritiene lesi i propri diritti e che subisce un danno non solo in termini economici ma anche il cd danno da vacanza rovinata” si legge sulla pagina nazionale del Codacons. Se, pertanto, siete tra le vittime della due giorni di sciopero Ryanair vi conviene dare un’occhiata.

Valentina Frasca

 

Tags
Mostra Altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close